Il ruolo fondamentale della Musica durante l’aperitivo di nozze
Durante l’aperitivo del matrimonio, l’accompagnamento musicale svolge un ruolo fondamentale e la presenza dei musicisti è basilare per la riuscita dell’evento stesso. L’aperitivo è il momento dell’accoglienza, il momento in cui gli ospiti arrivano sul luogo dove si svolgerà il ricevimento ed iniziano a rompere il ghiaccio per dare poi il via alla festa. In quanto prima fase, è necessario che sia più che perfetta.
sossposi, sposi, sos, blog, aperitivo, musica, daniela d'errico, cantante, danieladerrico, musica aperitivo, live band
2280
post-template-default,single,single-post,postid-2280,single-format-standard,bridge-core-2.5.4,,qode_grid_1300,qode-theme-ver-23.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive
 

Il ruolo fondamentale della Musica durante l’aperitivo di nozze

Febbraio 2021

Durante l’aperitivo del matrimonio, l’accompagnamento musicale svolge un ruolo fondamentale e la presenza dei musicisti è basilare per la riuscita dell’evento stesso.

L’aperitivo è il momento dell’accoglienza, il momento in cui gli ospiti arrivano sul luogo dove si svolgerà il ricevimento ed iniziano a rompere il ghiaccio per dare poi il via alla festa. In quanto prima fase, è necessario che sia più che perfetta.

Se la cerimonia si è svolta in un luogo lontano da quello che avete scelto per il ricevimento, è molto probabile che gli invitati arrivino in momenti diversi. Per questo è necessario pensare a come intrattenere e rendere meno stressante l’attesa di quegli ospiti che sono già arrivati da un po’. Inoltre il servizio dell’aperitivo inizia solo quando gli invitati sono quasi tutti presenti, o almeno la maggior parte. Se trovassero i musicisti ad attenderli ne sarebbero più che felici e, di conseguenza, voi fareste un figurone!

La giusta atmosfera

Gli invitati, tra un prosecco e una scaglia di parmigiano, si fanno contagiare dal ritmo della musica in sottofondo, rigorosamente dal vivo. Il momento del vostro arrivo in location sarà qualcosa di “trionfale”: la band vi accoglierà sulle note della colonna sonora scelta.

Questa è la giusta atmosfera. La soluzione più accattivante e d’effetto per crearla è certamente la musica dal vivo. La scelta ottimale sarebbe quella di una band al completo composta da almeno 5/6 elementi: sonorità coinvolgenti e un forte impatto scenografico renderanno spettacolare la prima parte del vostro ricevimento.

Optare per formazioni più ridotte, con meno elementi ma almeno uno strumento live, chitarra o pianoforte e voce, garantisce comunque un’accoglienza premurosa, segno di inequivocabile stile e classe.

L’aperitivo di un matrimonio, come del resto l’evento stesso, va studiato con cura; per questo la scelta di musicisti professionisti del settore è fondamentale. Evitate dilettanti e amatori improvvisati, solo chi ha la dovuta esperienza sa come comportarsi e gestire le varie fasi musicali di un evento così importante.

La musica deve essere una protagonista discreta, mai infastidire o interrompere la conversazione degli ospiti. Ogni dettaglio è importante per il buon esito dell’evento stesso.

La durata dell’aperitivo

Mediamente l’aperitivo dura al massimo un paio d’ore. Molto dipende dalle vostre scelte: sempre più coppie prediligono un ricco buffet iniziale e un pranzo un po’ più veloce con qualche portata in meno. A mio parere, è la scelta più azzeccata, anche perché lo stare seduti ore e ore a tavola diventa spesso stancante e noioso.

Un aperitivo della durata di un’ora e mezza o due è quindi più che sufficiente per accogliere gli ospiti e intrattenerli con della buona musica fino al momento in cui si siederanno a tavola.

Qual è la musica giusta per l’aperitivo?

Spesso mi viene rivolta questa domanda. Ritengo che non ci sia una musica giusta o sbagliata, al massimo potrebbe essere più o meno adatta. Parliamoci chiaro, gli Iron Maiden me li hanno chiesti una volta sola… pensavo peggio: con il dovuto arrangiamento ci può anche stare! Anche se, solitamente, brani delicati, caldi e accoglienti sono i più richiesti.

Personalmente amo proporre rivisitazioni di grandi successi della musica italiana ed internazionale, al fine di regalare un’interpretazione elegante, originale e più personale. Amo passare dai brani melodici a quelli più ritmati, da quelli soft a quelli più vivaci per variare l’ascolto così che non risulti mai scontato.

Più volte è capitato che fra gli ospiti ci fossero ex musicisti o semplici amanti della musica e che si complimentassero per la scelta dei brani eseguiti. Ricordo, fra questi, chi mi raccontava della band che aveva da giovane; chi invece della sua collezione di 33 giri; chi, più interessato alla strumentazione, mi informava circa la marca di chitarra più in voga ai suoi tempi.

Posso perciò affermare che gli ospiti gradiscono molto l’alternanza dei generi musicali, con le loro rispettive sonorità ed emozioni.

Sapete cos’è anche molto gradito? La proposta di brani intramontabili, amati e riconoscibili da tutte le generazioni. Alle vostre nozze parteciperanno invitati di età e cultura musicale molto differente tra loro: tutti hanno il diritto di divertirsi, o almeno la maggior parte… gli insoddisfatti, poi, ci saranno sempre, fatevene una ragione.

La Rubrica di Daniela

Cari Sposi, in queste pagine troverete qualche consiglio, in base alla mia esperienza, su diversi aspetti della Musica per il vostro Matrimonio…

No Comments

Post A Comment